ELEMANIA
PIC16F690 - Clock
Sorgenti di clock e Configuration Word

Il PIC16F690 pu operare utilizzando un clock generato internamente (e in questo caso non occorre nessuna circuiteria esterna) oppure una sorgente di clock esterna. Il tipo di funzionamento dipende dal valore dei bit FOSC2, FOSC1 e FOSC0 della Configuration Word:

I valori possibili sono i seguenti:

Clock interno

Per abilitare il clock interno i bit FOSC2:FOSC0 devono assumere il valore 101 oppure 100. La differenza fra i due casi che nel primo il clock generato disponibile anche sul pin CLKOUT, mentre nel secondo caso il pin CLKOUT disabilitato (e pu essere utilizzato per l'input-output).

In realt il PIC possiede due oscillatori interni:

Normalmente la sorgente del clock interno HFINTOSC, mentre LFINTOSC  riservato per i timer del PIC. Il registro OSCCON permette di scegliere il tipo del generatore interno e la sua frequenza di funzionamento:

I bit IRCF2, IRCF1 e IRCF0 stabiliscono la frequenza del clock interno secondo la seguente tabella:

IRCF2 IRCF1 IRCF0 Frequency OSC.
1 1 1 8 MHz HFINTOSC
1 1 0 4 MHz HFINTOSC
1 0 1 2 MHz HFINTOSC
1 0 0 1 MHz HFINTOSC
0 1 1 500 kHz HFINTOSC
0 1 0 250 kHz HFINTOSC
0 0 1 125 kHz HFINTOSC
0 0 0 31 kHz LFINTOSC

A parte la combinazione 000, che utilizza il clock interno a bassa frequenza, tutte le altre configurazioni fanno uso di HFINTOSC: la frequenza di oscillazione effettiva viene ottenuta da quella base (8 MHz) attraverso un divisore di frequenza.

The high-frequency internal oscillator HFINTOSC

Per quanto riguarda i restanti bit di OSCCON il loro significato il seguente:

All'avvio per default il clock viene settato alla frequenza di 4 MHz e i bit HTS, LTS e SCS sono tutti resettati a zero. Il contenuto del registro OSCCON (a differenza della Configuration Word) pu essere modificato run-time da programma, andandoci a scrivere i valori desiderati.

Clock esterno

A seconda dei valori dei bit FOSC2, FOSC1 e FOSC0 della Configuration Word si possono utilizzare diversi tipi di sorgenti di clock esterne.

EXTRC (circuito RC)

La soluzione circuitale pi economica detta EXTRC (corrisponde alle combinazioni 111 e 110 dei bit FOSC). Essa fa uso di una resistenza e di un condensatore collegati sul pin OSC1, come mostrato in figura

Per quanto riguarda il condensatore il valore consigliato 20 pF, mentre la resistenza pu assumere valori compresi fra 5kΩ e 100kΩ. La frequenza di oscillazione si pu calcolare con la formula:

f = 1/(R*C)

da cui si ottiene (a seconda dei valori di R) una f variabile fra 500 kHz e 10 MHz.

OSCILLATORE ESTERNO IN MODO EC

Questa soluzione prevede il collegamento di un oscillatore esterno (con frequenza massima 20 MHz) collegato al pin CLKIN/OSC1 dell'integrato:

(EC) mode

OSCILLATORE AL QUARZO

Un'altra soluzione prevede l'uso di un oscillatore al quarzo, collegato nel seguente modo:

L'oscillatore pu essere configurato in tre modi:

 

 

precedente - successiva

Sito realizzato in base al template offerto da

http://www.graphixmania.it